La notizia della mia candidatura al Consiglio Regionale nella lista di Claudio Burlando ha sorpreso le tante persone che hanno fino ad oggi avuto modo di conoscere me e il mio lavoro.
Da sempre mi occupo dei problemi degli altri, specie dei più deboli. Da sempre detesto le ingiustizie e mi adopero per combatterle, da sempre vorrei "cambiare il mondo" e quindi in fondo, politica la faccio, appunto, da sempre.
E così, quando mi hanno chiesto di candidarmi, dopo settimane di combattuta riflessione, mi sono detta: "Perché no? Perché non provare a dare forma, a rendere organica e più efficiente un'attività, un impegno, a cui di fatto sto già dedicando la mia vita?".

Con alcuni amici abbiamo pensato di scrivere un appello affinché venga affidato al Consulente Nando Dalla Chiesa un progetto "degno" per "Genova Città dei Diritti". Oggi la nostra lettera è stata pubblicata su La Repubblica di Genova. Questo il testo.

"Abbiamo letto sui quotidiani locali la notizia di un ridimensionamento del ruolo e dei compiti attribuiti al Professore Nando Dalla Chiesa, consulente e Promotore del Comune di Genova. Apprendiamo, non senza  sorpresa e forti perplessità, che la Sindaco vorrebbe in sostanza che Nando Dalla Chiesa si occupasse “solo” di diritti.

Chi Le scrive conosce ed apprezza da anni le competenze ed i meriti del Prof. Dalla Chiesa, per questo saremmo ben lieti che un compito così importante e decisivo per i tempi che viviamo (quale democrazia potrebbe sopravvivere senza una radicata cultura dei diritti?) venga affidato ad un uomo che ha dedicato la sua vita e le sue scelte professionali alla tutela dei diritti.

©2020 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo