PROTEZIONE UMANITARIA A CITTADINO NIGERIANO: Dopo una lunga assenza, il ricorrente si ritroverebbe in una situazione simile a quella che ha lasciato e non gli sarebbe garantita la sicurezza nel caso subisse ingiustizie o violenze da altri,

Tribunale di Genova 11 gennaio 2020

"Tornando in Nigeria, ****** verrebbe a trovarsi, dopo una lunga assenza, in una situazione simile a quella che verosimilmente lo ha indotto a lasciare il suo Paese, in quanto sarebbe completamente privo di mezzi di sussistenza, non avendo più un'occupazione lavorativa, né beni di famiglia su cui contare.

Per giunta, la Nigeria è un Paese che non riesce a garantire la sicurezza ai propri cittadini e a tutelarli in caso subiscano ingiustizie o violenze ad opera di altri.

Ciò posto, occorre considerare che il richiedente è arrivato in Italia dalla Libia, dove verosimilmente si sarebbe fermato se la situazione fosse stata diversa. E' dovuto invece fuggire a causa della pericolosità di quel paese, legata alla guerra civile ed al trattamento brutale riservato agli immigrati, soprattutto se provenienti dall'Africa subsahariana. Il suo racconto risulta in linea con le informazioni consultate sulla Libia"

Scarica il provvedimento

©2020 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo