"STATUS DI RIFUGIATO A CITTADINO GAMBIANO: L'omosessualità continua ad essere un reato punito con pene severissime."

Tribunale di Genova, 23 Ottobre 2019

"In tale situazione, confermate quindi le dichiarazioni rese dal richiedente anche con le informazioni generali e specifiche consultate che confermano a pag. 10 che l'omosessualità è tutt'ora un reato in Gambia. Nonostante il mutato clima in Gambia a seguito dell'elezione del Presidente Adama Barrow, l'omosessualità continua ad essere un reato punito con pene severissime e deve quindi ritenersi che un omosessuale,  oggi, si troverebbe in Gambia nell'alternativa di correre il rischio di essere arrestato e incriminato e rinunciare a vivere ed esprimere liberamente il proprio orientamento sessuale.

Per non parlare del clima omofobo che, a prescindere dagli orientamenti governativi, continua ad interessare il paese. Per tali motivi, a persona di orientamento omosessuale proveniente dal Gambia (ed a prescindere, tra l'altro, dall'essere o meno al momento attuale oggetto di persecuzione per tale motivo) deve essere riconosciuto lo status di rifugiato"

Scarica il provvedimento

©2019 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo