PROTEZIONE UMANITARIA A CITTADINO NIGERIANO "La sussistenza di uno scarso rispetto dei diritti in Nigeria, le sofferenze patite in Libia e la buona condotta in Italia giustificano il rilascio di permesso di soggiorno per motivi umanitari."

Tribunale di Genova, 21 Maggio 2019

"Nel caso in esame va altresì considerato che il richiedente ha intrapreso un proficuo percorso di integrazione nella struttura che lo ospita (...) ha svolto attività di volontariato e ha frequentato con impegno le lezioni di italiano. Ha tentato fin da subito di rendersi autonomo, cercando attivamente un'occupazione ed ultimamente è riuscito a trovare lavoro in un ristorante.

Si ritiene che, allo stato, la situazione del Paese sopra descritta, valutata complessivamente ed unitamente alla situazione personale del richiedente ed anche alla condotta regolare tenuta dallo stesso in Italia (come detto, non risultano precedenti penali, nè pendenze a suo carico), evidenzia i presupposti per ottenere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, ai sensi del previgente art. 5 comma 6 D. L. vo 286/98."

Leggi il decreto

©2019 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo