ANNULLATO IL PROVVEDIMENTO DELLE MISURE DI ACCOGLIENZA: L'istruttoria amministrativa non ha tenuto alcun conto dei fatti che testimoniano che il ricorrente è incensurato ed ha in atto un esemplare percorso di integrazione.

T.A.R. Liguria 15 giugno 2020

"Gli atti del giudizio, infatti testimoniano che il ricorrente sia incensurato, né risultano iscritti nel casellario giudiziario atti che promuovano un procedimento penale a carico del ricorrente a seguito dell'evento di settembre 2019 che ha portato alla revoca delle misure d'accoglienza.

L'amministrazione avrebbe infatti dovuto innanzitutto valutare nell'istruttoria il percorso di integrazione di - OMISSIS - che per oltre quattro anni ha soggiornato in Italia, senza incorrere in violazione di alcun tipo, anzi raccogliendo un unanime riconoscimento di volontà d'integrazione partecipando a corsi di formazione sulla sicurezza del lavoro a iniziative di volontariato ed ottenendo un attestato di conoscenza della lingua italiana A2.

Infine come già accennato dal settembre del 2018 è impiegato come apprendista panettiere e dal principio del 2020 ha ottenuto stabilità nella sua occupazione lavorativa divenuta a tempo indeterminato."

Scarica il provvedimento

©2020 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo