Tribunale di Genova 16 giugno 2020

"Ed allora. Si rinvengono profili di vulnerabilità soggettiva nella fuga da un paese interessato da gravissime violenze di criminalità comune e nel percorso integrativo riconosciuto dai responsabili del CAS, risultando comprovato un eccellente impegno finalizzato all’integrazione nel tessuto sociale e culturale italiano, confermato anche dalla comprensione della lingua , dall’assenza di segnalazioni da parte della Questura.

Tribunale di Genova 17 giugno 2020

"- delle drammatiche vicende vissute in Libia, dove è arrivato dopo un viaggio durato quattro mesi; con altre 114 persone è stato arrestato mentre già si trovava imbarcato verso l’Italia; riportati in porto dalla Capitaneria i fuggitivi sono stati percossi con le armi sicché, dodici di loro, nel tentativo di sfuggire alle violenze si sono gettati in mare e sono annegati.

Tribunale di Genova 13 giugno 2020

"Ed allora. Si rinvengono profili di vulnerabilità soggettiva nella fuga da un paese interessato da gravissime violenze di criminalità comune e nell’ottimo percorso integrativo riconosciuto dai responsabili del CAS e da quelli della cooperativa presso la quale lavora, risultando comprovato un eccellente impegno finalizzato all’integrazione nel tessuto sociale e professionale italiano, confermato anche dall’assenza di segnalazioni da parte della Questura.

Tribunale di Genova 11 giugno 2020

"In relazione ai fattori oggettivi di vulnerabilità, assume rilevanza la situazione di gravissima insicurezza e di grave carenza nel sistema di polizia, del quale il ricorrente avrebbe avuto bisogno e che lo hanno indotto a partire per non essersi sentito adeguatamente protetto.

Tribunale di Genova 10 giugno 2020

"E’ evidente che, una volta rientrato nel suo Paese, ******* si troverebbe in una condizione di specifica estrema vulnerabilità (si veda Cass. n. 3347/2015; 4455/2018), idonea a pregiudicare la possibilità di esercitare i diritti fondamentali. Le informazioni relative al Paese di origine del richiedente ci inducono a ritenere che il rispetto per i diritti umani sia molto scarso. ******, verosimilmente fuggito proprio per la difficile situazione del suo Paese, tornando in Senegal dopo una lunga assenza, si troverebbe anche completamente privo di mezzi di sussistenza, non avendo più un’occupazione lavorativa. Il Senegal, peraltro, è un Paese che, come risulta anche dalle informazioni sopra enunciate, non riesce a garantire la sicurezza ai propri cittadini.

©2020 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo