Tribunale di Genova, ord. 12 febbraio 2018

"Si ritiene che meriti invece accoglimento la domanda del ricorrente di concessione del permesso di soggiorno per motivi umanitari, considerata da un lato l’attuale difficile situazione socio politica del Bangladesh, che, pur non integrando, nella zona di provenienza del ricorrente, una situazione di violenza indiscriminata derivante da conflitto interno od internazionale e non sussistendo quindi i presupposti applicativi dell’art. 14, lettera c) del decreto legislativo 2007 n. 251 come sopra definiti, resta tuttavia assai delicata e, dall’altro, il fatto che l’interessato abbia lasciato il suo paese addirittura da bambino, abbia trascorso un drammatico periodo in Libia, sia giunto in Italia ancora molto giovane e non abbia alcun anche minimo valido punto di sostegno familiare e sociale nel suo paese di origine, trovandosi indubbiamente in una oggettiva situazione di grave “vulnerabilità”.

Tribunale di Genova, ord. 12 febbraio 2018

"Può trovare invece accoglimento la domanda di concessione del permesso di soggiorno per motivi umanitari in quanto come chiarito dalla Suprema Corte “Le misure di carattere umanitario hanno carattere atipico e residuale da accertarsi caso per caso.

Tribunale di Genova, ord. 12 febbraio 2018

"Si ritiene che meriti invece accoglimento la domanda del ricorrente di concessione del permesso di soggiorno per motivi umanitari, considerata innanzitutto la sua provenienza da una zona di particolare pericolo del Senegal che, pur non integrando, una situazione di violenza indiscriminata derivante da conflitto interno od internazionale e non sussistendo quindi i presupposti applicativi dell’art. 14, lettera c) del decreto legislativo 2007 n. 251 come sopra definiti, resta tuttavia assai delicata.

Tribunale di Genova, ord. 12 febbraio 2018

"Tuttavia, si ritiene che nel caso di specie possa trovare accoglimento la domanda di protezione umanitaria, soprattutto alla luce dell’ottimo percorso integrativo e lavorativo del ricorrente di cui è stata depositata dalla difesa ampia documentazione, proveniente in particolare dalla Fondazione Centro di Solidarietà xxxxxx Onlus, avendo inoltre egli una buona prospettiva di essere nuovamente assunto dalla xxxxx S.r.l. con cui egli ha già lavorato in passato.

©2021 Avv. Alessandra Ballerini - C.F. BLLLSN70S63D969O Via XX Settembre 29/11 16128 Genova - Tel. 010.5954200 |

Creazione Sito: Genova Informatica

Usiamo i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo